Archivio

Perchè fare sci alpinismo

di  Maria Teresa Tombini

 

Una volta lessi " lo sci-alpinismo è un'arte, una scoperta, un sogno che deve essere vissuto con dolcezza, affinchè il rapporto con la neve non si trasformi in un'inquietante aggressività. Se girandosi a guardare le proprie scie ci si accorgerà che un pezzo di quel mondo è entrato dentro occupando una parte, anche piccola, del tuo essere, allora il vivere diventerà meno intollerante e difficile"

E' inutile dirlo ma trovai in quello scritto la descrizione alla lettera del mio stato d'animo.

Sci alpinismo parola insignificante per il profano ma affascinante per chi ama la montagna.

Lo sci arriva nelle Alpi sul finire del 1800 e venne quasi subito utilizzato come mezzo di supporto all'alpinismo invernale.
Le origini nordiche contraddistinguevano infatti gli sci come mezzi di spostamento sulla neve.

La storia sci alpinistica nelle prealpi orobiche risale nei suoi primi timidi tentativi  di approccio alla montagna in inverno agli inizi del novecento: è in questi anni infatti che vediamo effettuarsi le prime salite con gli sci.

Fu la Prima Guerra Mondiale a divulgare l'utilizzo degli sci; in ambedue i fronti gli eserciti contendenti si servirono intensamente degli sci per salite e traversate. Nelle Alpi Occidentali verso gli anni trenta si comincia a registrare una riscoperta di tale attività e di conseguenza vengono stampate guide scialpinistiche che precorrono quelle contemporanee.

Da ricordare la GUIDA SCIISTICA DELLE ALPI OROBIE del bergamasco Luigi Beniamino Sugliani pubblicata nel 1939 e ristampata nel 1971 ancora oggi importante per chi vuole praticare lo sci alpinismo sulle orobie.

Finito il secondo conflitto mondiale si riscontra un marcato regresso dello scialpinismo, soppiantato dal travolgente sviluppo dello sci da discesa.

Fra gli anni 50 e 60 grazie al sostanziale contributo delle scuole del CAI lo sci alpinismo riprende vigore soprattutto sulle alpi occidentali.

Ormai le regole stagionali che volevano lo  sci alpinismo come attività esclusivamente primaverile fanno parte del passato, ora già con le prime nevi autunnali si inizia l'attività prolungandola notevolmente.

Ogni gita ha il suo valore e la sua magia. Molte delle salite più facili  su per cime minori danno emozioni intense e pura gioia di essere in montagna.
Alle volte basta un po' di neve fresca caduta nella notte per rendere indimenticabile anche la gita fuori porta.

Ad ognuna il suo valore,  basta saper scegliere il periodo adatto secondo la qualità e la quantità della neve valutando in base al grado di difficoltà e alle proprie capacità.

La gioia  di salire in un ambiente di  immane bellezza ridimensiona anche le parti fastidiose della vita.

E' l'intensità emotiva dei silenzi, le distese immacolate, la tua ombra che ti tiene compagnia, è lo stare bene, un poco meravigliati di essere li e anche un poco privilegiati.

Ma cos'è lo sci alpinismo e  perché ha questo fascino così particolare e così coinvolgente?

Per  cercare di dare una risposta a queste domande che noi appassionati ci poniamo e soprattutto anche per chi è lontano da questo ambiente cito alcuni pensieri di scrittori che hanno cercato la molla psicologica e spirituale che spinge l'uomo all'esercizio dell'alpinismo e  quindi anche dello sci alpinismo.

Massimo Mila, scrittore con due grandi passioni la musica e la montagna, nel libro "La letteratura dell'alpinismo "dice: " secondo un mio vecchio chiodo l'alpinismo è cultura, è attività perfetta dell'uomo, dove l'uomo è uguale a Dio, perché è l'unica "attività" dove conoscere e fare sono una sola cosa"

Non può essere solo la SOLITUDINE, ne' l'IMMENSITA' delle proporzioni né la SELVATICHEZZA ,ne' la varietà dei paesaggi perché allora dovremmo provare identiche sensazioni anche davanti al mare , ai deserti alle pianure dice DINO BUZZATI. Il motivo di tale attrazione è da ricercare "nella fatale tendenza dell'uomo a uno stato di tranquillità" L'uomo lavora, si affanna giorno e notte per poter un giorno essere completamente libero e quindi riposare. Questa contraddizione è la nostra condanna e nessun efficace rimedio finora ci è stato offerto se non la fuga in Dio. In quel "finora" di Buzzati pare di scorgere un'allusione audacissima all'alpinismo inteso come possibile alternativa. L'uomo tende inconsciamente a conquistare la quiete e la vista delle montagne procura un senso di appagamento e non solo nasce il desiderio di identificarsi, ma anche di prenderne possesso e da qui: l'alpinismo.

A volte si da l'impressione di mettere la vita in pericolo, soffrendo il freddo e i disagi eppure gli alpinisti sono gente normale, l'alpinista porta questa assennatezza proprio nel cuore della sua  insensata attività e ben difficilmente fa un passo più del necessario. L'alpinismo e quindi anche lo sci alpinismo può sembrare a chi lo considera dall'esterno, un modo pazzesco e complicato di rischiare la pelle, in realtà tutte le facoltà sono tese verso lo scopo di uscire indenne da certe difficoltà.

Naturalmente non devono mancare le facoltà supreme dell'uomo: la facoltà teorica e la facoltà pratica: il conoscere ed il fare.
Naturalmente poi le montagne salite, scalate diventano parte di noi stessi, condividono la nostra natura umana, non sono più materia ma spirito e vanno ad arricchire nobilmente la nostra cultura.

Lo sci alpinismo è scuola di vita: ognuno a seconda delle proprie possibilità e dei propri principi: c'è chi preferisce allo sci alpinismo: la roccia , il ghiaccio o l'arrampicata artificiale o solo l'escursionismo ogni forma è valida se porta la persona a migliorare ed ad amare la montagna e i propri compagni.
La soddisfazione di essere in vetta, di scambiarsi un abbraccio, una stretta di mano, di scattare qualche foto di gruppo ripaga della sana fatica.
Il rapporto con il tuo gruppo, con i tuoi compagni di tante gite è di primaria importanza: senza di loro tante volte mancherebbe la voglia e l'entusiasmo di svegliarsi prima dell'alba.

A volte quando la sveglia suona alle 4 del mattino vorrei continuare a dormire..... ma poi sono felice di mettere gli sci ai piedi ed iniziare in gruppo la salita.

Naturalmente ripeto la fatica del salire non manca ma viene ampiamente compensata da un'infinità di piccole gioie, di emozioni che si susseguono continuamente :

salire una cima, scendere un bel pendio innevato: attraverso il sudore della salita con magari lo zoccolo di neve sotto le pelli o l'entusiasmo della discesa con la neve polvere fino alle ginocchia,  una serie di curve ben riuscite danno il piacere intimo di continue piccole vittorie sulla natura e su se stessi.

Si può parlare anche di arte dello sci alpinismo che si sprigiona dalla sicurezza, dalla disinvoltura, dalla rapidità di una grande sciata. Non tutti sono in possesso   di quest'arte  in discesa anche perché ogni volta il manto di neve è una sorpresa ed allora   ogni volta ti mette alla prova. Non tutti possono girarsi e riguardare i propri scodinzoli, non sempre per lo meno : ma ecco la sana risata in compagnia nel vedere un compagno cadere!

_"Sensazioni particolari di una gita scialpinistica alla Cima Entrelor mt 3430": questa è una montagna che amo particolarmente perché avendola salita varie volte con stati d'animo diversi mi ha dato tante emozioni; tante soddisfazioni sia in salita che in discesa.
E' una gita in Alta quota con un notevole dislivello in un ambiente solitario e selvaggio.  In vetta si ammira lo stupendo  panorama sulla catena del Gran Paradiso.

Tutte le gite lasciano un ricordo indelebile soprattutto quelle oltre i 3000 mt: dove l'ebrezza dell'altitudine e la vastità dell'orizzonte danno sensazioni che rimangono impresse nella memoria e nel cuore.

Naturalmente considerata la quota la neve è ancora bella, è una meraviglia nonostante sia quasi la fine di aprile, fino alle ultime curve nel bosco.

Scendendo si pensa che quella potrebbe essere l'ultima gita della stagione, le ultime curve le facciamo sulle lingue di neve rimasta sui prati , l'ultima derapata e i miei sci toccano i crocus.

Vorresti veramente che la stagione invernale, la stagione dello sci alpinismo non debba mai finire, ma sai che non è possibile poiché la natura con i suoi cicli, nelle sue diverse espressioni vitali, trasmette messaggi di continuità.

Si accetta il ritorno delle stagioni così come lo scorrere della vita.

La montagna può essere amata in mille modi diversi, scoprire la sua bellezza anche nella stagione estiva e rendersi conto che ogni stagione riserva gioie a chiunque.

Poter respirare liberamente, respirare aria buona e respirare con la mente dove ognuno può ancora illudersi di essere libero e padrone del mondo.

Con l'arrivo dell'autunno si intensificano le escursioni a piedi con la speranza che arrivi la neve che non si faccia troppo desiderare.

Riparte la scuola di scialpinismo che si ripropone di fornire quel bagaglio di nozioni di base teoriche e pratiche necessarie e fondamentali per intraprendere questa attività.

Conseguire   preparazione e esperienza per chi si avvicina allo scialpinismo è indispensabile per perseguire il massimo della sicurezza.

Il grande Rigoni STERN di Asiago  nel suo ultimo libro

STAGIONI dice riguardo all'inverno: " GIUNGERA' PUNTUALE LA NEVE DAI MONTI A NORD: LEGGERA E SECCA, UNO SPOLVERIO SU BOSCHI E CASE; MA SE DA EST,  ABBONDANTE DA BOSCO A BOSCO A COPRIRE LE ERBE SECCHE E IL MUSCHIO, I CESPUGLI, VESTENDO DI BIANCO GLI ALBERI:

TUTTO DIVENTERA' NUOVO, IRREALE E MISTERIOSO"

E ancora: "A SERA LA NEVE GIUNSE SUI TETTI DELLE CASE, SULLE STRADE, SULLE LABBRA DEI RAGAZZI CHE APRIVANO LA BOCCA VERSO IL CIELO DA DOVE SCENDEVA LUMINOSA.

IN UN INFINITO TRA GLI ALBERI INNEVATI ANCHE LE COSE DELLA VITA APPAIONO PIU' CHIARE."

E quindi ogni anno si ripropone il fascino dello sci alpinismo di esplorazione e di avventura.  Meravigliose sensazioni di essere in armonia con te stesso, con la natura e con il mondo.

Lo sci alpinismo non è solo un percorso che si snoda a fondo valle e tra i boschi per poi salire sulle cime delle montagne dove gli orizzonti si aprono a dismisura,  ma è anche un percorso esistenziale che puo' essere vissuto nelle varie stagioni della nostra vita alla costante ricerca di corrispondenze sempre nuove, verifiche di sentimenti e emozioni sempre diverse .

Le nostre montagne d'inverno sono molto belle:  certi valloni pietrosi  in inverno diventano magnifici  valloni ed il silenzio di una vallata ricoperta di neve regala sensazioni paradisiache.

La sensazione di piacere e di benessere si protrae per i giorni successivi, per tutta la settimana, con uno stato di leggerezza.

Non riusciremo mai ad abbandonare le nostre pelli di foca, a  farci addomesticare dai cavi degli impianti di risalita.

 

 

 

CAI sottosezione di Nembro (BG) - Via Ronchetti 25 - C.F.: 0000095092020163

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l’utente ne accetta l’utilzzo. Per saperne di più
Approvo

Informativa estesa sui Cookie

I Cookie sono costituiti da porzioni di codice installate all'interno del browser che assistono il Titolare nell’erogazione del servizio in base alle finalità descritte. Alcune delle finalità di installazione dei Cookie potrebbero, inoltre, necessitare del consenso dell'Utente.

Cookie tecnici e di statistica aggregata

  • Attività strettamente necessarie al funzionamento

    Questa Applicazione utilizza Cookie per salvare la sessione dell'Utente e per svolgere altre attività strettamente necessarie al funzionamento dello stesso, ad esempio in relazione alla distribuzione del traffico.

  • Attività di salvataggio delle preferenze, ottimizzazione e statistica

    Questa Applicazione utilizza Cookie per salvare le preferenze di navigazione ed ottimizzare l'esperienza di navigazione dell'Utente. Fra questi Cookie rientrano, ad esempio, quelli per impostare la lingua e la valuta o per la gestione di statistiche da parte del Titolare del sito.

Altre tipologie di Cookie o strumenti terzi che potrebbero farne utilizzo

Alcuni dei servizi elencati di seguito raccolgono statistiche in forma aggregata e potrebbero non richiedere il consenso dell'Utente o potrebbero essere gestiti direttamente dal Titolare – a seconda di quanto descritto – senza l'ausilio di terzi.

Qualora fra gli strumenti indicati in seguito fossero presenti servizi gestiti da terzi, questi potrebbero – in aggiunta a quanto specificato ed anche all’insaputa del Titolare – compiere attività di tracciamento dell’Utente. Per informazioni dettagliate in merito, si consiglia di consultare le privacy policy dei servizi elencati.

  • Interazione con social network e piattaforme esterne

    Questi servizi permettono di effettuare interazioni con i social network, o con altre piattaforme esterne, direttamente dalle pagine dell’Applicazione. Le interazioni e le informazioni acquisite da questa Applicazione sono in ogni caso soggette alle impostazioni privacy dell’Utente relative ad ogni social network.
    Nel caso in cui sia installato un servizio di interazione con i social network, è possibile che, anche nel caso gli Utenti non utilizzino il servizio, lo stesso raccolga dati di traffico relativi alle pagine in cui è installato.

    Pulsante Tweet e widget sociali di Twitter (Twitter)

    Il pulsante Tweet e i widget sociali di Twitter sono servizi di interazione con il social network Twitter, forniti da Twitter Inc.

    Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

    Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

    Pulsante Mi Piace e widget sociali di Facebook (Facebook, Inc.)

    Il pulsante “Mi Piace” e i widget sociali di Facebook sono servizi di interazione con il social network Facebook, forniti da Facebook, Inc.

    Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

    Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

    Pulsante +1 e widget sociali di Google+ (Google)

    Il pulsante +1 e i widget sociali di Google+ sono servizi di interazione con il social network Google+, forniti da Google Inc.

    Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

    Luogo del trattamento : USA – Privacy Policy

  • Monitoraggio dell'infrastruttura

    Questi servizi permettono a questa Applicazione di monitorare l’utilizzo ed il comportamento di componenti della stessa, per consentirne il miglioramento delle prestazioni e delle funzionalità, la manutenzione o la risoluzione di problemi.
    I Dati Personali trattati dipendono dalle caratteristiche e della modalità d’implementazione di questi servizi, che per loro natura filtrano l’attività di questa Applicazione.

    Pingdom (Pingdom AB)

    Pingdom è un servizio di monitoraggio fornito da Pingdom AB.

    Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

    Luogo del trattamento : Svezia – Privacy Policy

  • Statistica

    I servizi contenuti nella presente sezione permettono al Titolare del Trattamento di monitorare e analizzare i dati di traffico e servono a tener traccia del comportamento dell’Utente.

    Google Analytics (Google)

    Google Analytics è un servizio di analisi web fornito da Google Inc. (“Google”). Google utilizza i Dati Personali raccolti allo scopo di tracciare ed esaminare l’utilizzo di questa Applicazione, compilare report e condividerli con gli altri servizi sviluppati da Google.
    Google potrebbe utilizzare i Dati Personali per contestualizzare e personalizzare gli annunci del proprio network pubblicitario.

    Dati personali raccolti: Cookie e Dati di utilizzo.

    Luogo del trattamento : USA – Privacy PolicyOpt Out

Come posso controllare l'installazione di Cookie?

In aggiunta a quanto indicato in questo documento, l'Utente può gestire le preferenze relative ai Cookie direttamente all'interno del proprio browser ed impedire – ad esempio – che terze parti possano installarne. Tramite le preferenze del browser è inoltre possibile eliminare i Cookie installati in passato, incluso il Cookie in cui venga eventualmente salvato il consenso all'installazione di Cookie da parte di questo sito. È importante notare che disabilitando tutti i Cookie, il funzionamento di questo sito potrebbe essere compromesso. L'Utente può trovare informazioni su come gestire i Cookie nel suo browser ai seguenti indirizzi: Google Chrome, Mozilla Firefox, Apple Safari and Microsoft Windows Explorer.

In caso di servizi erogati da terze parti, l'Utente può inoltre esercitare il proprio diritto ad opporsi al tracciamento informandosi tramite la privacy policy della terza parte, tramite il link di opt out se esplicitamente fornito o contattando direttamente la stessa.

Fermo restando quanto precede, il Titolare informa che l’Utente può avvalersi di Your Online Choices. Attraverso tale servizio è possibile gestire le preferenze di tracciamento della maggior parte degli strumenti pubblicitari. Il Titolare, pertanto, consiglia agli Utenti di utilizzare tale risorsa in aggiunta alle informazioni fornite dal presente documento.

Titolare del Trattamento dei Dati

CAI
Sede Legale – E. Via Petrella, 19 – 20124 Milano

Dal momento che l'installazione di Cookie e di altri sistemi di tracciamento operata da terze parti tramite i servizi utilizzati all'interno di questa Applicazione non può essere tecnicamente controllata dal Titolare, ogni riferimento specifico a Cookie e sistemi di tracciamento installati da terze parti è da considerarsi indicativo. Per ottenere informazioni complete, consulta la privacy policy degli eventuali servizi terzi elencati in questo documento.

Vista l'oggettiva complessità legata all'identificazione delle tecnologie basate sui Cookie ed alla loro integrazione molto stretta con il funzionamento del web, l'Utente è invitato a contattare il Titolare qualora volesse ricevere qualunque approfondimento relativo all'utilizzo dei Cookie stessi e ad eventuali utilizzi degli stessi – ad esempio ad opera di terzi – effettuati tramite questo sito.

Definizioni e riferimenti legali

Dati Personali (o Dati)

Costituisce dato personale qualunque informazione relativa a persona fisica, identificata o identificabile, anche indirettamente, mediante riferimento a qualsiasi altra informazione, ivi compreso un numero di identificazione personale.

Dati di Utilizzo

Sono le informazioni raccolti in maniera automatica di questa Applicazione (o dalle applicazioni di parti terze che questa Applicazione utilizza), tra i quali: gli indirizzi IP o i nomi a dominio dei computer utilizzati dall’Utente che si connette con questa Applicazione, gli indirizzi in notazione URI (Uniform Resource Identifier), l’orario della richiesta, il metodo utilizzato nel sottoporre la richiesta al server, la dimensione del file ottenuto in risposta, il codice numerico indicante lo stato della risposta dal server (buon fine, errore, ecc.) il Paese di provenienza, le caratteristiche del browser e del sistema operativo utilizzati dal visitatore, le varie connotazioni temporali della visita (ad esempio il tempo di permanenza su ciascuna pagina) e i dettagli relativi all’itinerario seguito all’interno dell’Applicazione, con particolare riferimento alla sequenza delle pagine consultate, ai parametri relativi al sistema operativo e all’ambiente informatico dell’Utente.

Utente

L'individuo che utilizza questa Applicazione, che deve coincidere con l'Interessato o essere da questo autorizzato ed i cui Dati Personali sono oggetto del trattamento.

Interessato

La persona fisica o giuridica cui si riferiscono i Dati Personali.

Responsabile del Trattamento (o Responsabile)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo preposti dal Titolare al trattamento dei Dati Personali, secondo quanto predisposto dalla presente privacy policy.

Titolare del Trattamento (o Titolare)

La persona fisica, giuridica, la pubblica amministrazione e qualsiasi altro ente, associazione od organismo cui competono, anche unitamente ad altro titolare, le decisioni in ordine alle finalità, alle modalità del trattamento di dati personali ed agli strumenti utilizzati, ivi compreso il profilo della sicurezza, in relazione al funzionamento e alla fruizione di questa Applicazione. Il Titolare del Trattamento, salvo quanto diversamente specificato, è il proprietario di questa Applicazione.

Questa Applicazione

Lo strumento hardware o software mediante il quale sono raccolti i Dati Personali degli Utenti.

Cookie

Piccola porzione di dati conservata all'interno del dispositivo dell'Utente.

Email

Fornisce accesso all'indirizzo email primario dell'Utente


Riferimenti legali

Avviso agli Utenti europei: la presente informativa privacy è redatta in adempimento degli obblighi previsti dall’Art. 10 della Direttiva n. 95/46/CE, nonché a quanto previsto dalla Direttiva 2002/58/CE, come aggiornata dalla Direttiva 2009/136/CE, in materia di Cookie.

Questa informativa privacy riguarda esclusivamente questa Applicazione.